17
SET
2015

A scuola di sicurezza stradale con il campione Andrea Montermini

Un incontro sul tema della sicurezza stradale tra gli alunni del CASSATA GATTAPONE a Gubbio e il campione Andrea Montermini, istruttore e pilota legatissimo al marchio Ferrari in F1 e GT. È l’ultima iniziativa messa in campo dal Comitato Eugubino promotore del Trofeo Luigi Fagioli in collaborazione con l’associazione El.Ba. e le scuole in occasione delle celebrazioni per il 50esimo della cronoscalata umbra, decima prova del Campionato Italiano Velocità Montagna andata in scena il mese scorso. L’incontro “La Vittoria è nelle Regole” è avvenuto con i ragazzi delle classi quinte martedì 22 settembre u.s. nell’aula magna dell’istituto tecnico “Maria Letizia Cassata”.

Il progetto vuole sensibilizzare i giovani sul tema della sicurezza stradale sottolineando l’importanza del rispetto delle regole nel ruolo di utente della strada e trae la sua forza dall’incontro di due mondi in cui l’aspetto formativo è prioritario: la scuola e lo sport. L’idea chiave è quella di utilizzare come testimonial la figura del pilota sportivo e istruttore di guida professionista. Il pluricampione e driver F1 Andrea Montermini, più volte campione International GT Open e Campione Italiano GT, sempre protagonista delle scene internazionali con la Ferrari, è personaggio di notevole appeal per testimoniare e dimostrare ai giovani quanto siano importanti la prudenza e l’attenzione sulla strada, nel rigido rispetto delle regole fondamentali per la sicurezza propria e altrui. Il rispetto delle regole e gli elementi base di guida sicura sono aspetti fondamentali e comuni dell’agonismo e della guida attenta sulle strade quotidiane. Gli studenti avranno dunque la possibilità di confrontarsi con il pilota e gli altri relatori, apprendendo gli elementi del corretto comportamento che accomunano la strada e la pista. Montermini è anche pilota molto legato a Gubbio e al Trofeo Fagioli, nell’ambito del quale ha ricevuto il Memorial Angelo e Pietro Barbetti nell’edizione 2012, stagione nella quale festeggiava 25 anni di carriera, di cui 20 con la scuderia del Cavallino Rampante.

Oltre al pilota modenese, per parlare dell’argomento hanno partecipato all’incontro Francesco Pierotti, assessore allo sport del Comune di Gubbio, la dottoressa Elisa Floridi, comandante della polizia municipale, e Fabrizio Fondacci, direttore internazionale di gara dell’Autodromo di Monza (compreso l’ultimo GP d F1), del Misano World Circuit e dello stesso Trofeo Fagioli.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la pagina maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi